Storia e regole di Kingsera > Conquistare città

Puoi conquistare le città di altri ed aggiungerle al tuo impero. Tuttavia conquistare le città di altri richiede alcune condizioni che ti elenchiamo qui di seguito:

Le condizioni per conquistare una città:
hai bisogno di un Eroe per comandare l’esercito e di 3 consiglieri: uno come rappresentante del Re per salvaguardare il Castello, il nuovo sindaco e il nuovo tesoriere. La città interessata, non deve essere la capitale dell’ avversario o essere l’unica sua città. 
- Nella città obbiettivo non ci deve essere il Castello. Se esiste deve essere distrutto con le Catapulte. 
- Prima della conquista devi distruggere tutte le forze armate con un attacco con
 missione “Battaglia“ e pulirla completamente. La campagna per conquistare la città deve essere del tipo assedio.
- ll livello del Castello della città che parte per l’ assettamento deve essere 20 e dovrebbe avere la possibilità di costruire una nuova città.

Nel livello 10 del castello puoi costruire la tua nuova città ma al livello 20 puoi costruire una città o conquistarne un’altra, per questo motivo se già hai costruito due città con questo Castello non hai possibilità di conquistarne un’altra .

Con l’arrivo delle truppe dell’aggressore a destinazione se si vince la battaglia e non rimane nessuna forza armata, assedia la città.
- Nel momento dell’ assedio, il difensore non può creare nessuna truppa armata. E se qualche truppa è già in fase di formazione viene fermata. Se la città viene conquistata completamente le esistenti truppe in fila vengono annullate.
- Nel momento dell’assediamento le risorse del giocatore non si versano al Magazzino .Le truppe di aggressione consumano il grano della città assediata, se il consumo è maggiore, usano il grano della loro città.
- Nel momento dell’ assedio, puoi mandare la campagna alla città assediata solo del tipo “battaglia” di altri tipi non è possibile.
- Nel momento dell’ assedio, il Mercato della città assediata è disattivo, perché i commercianti non possono uscire nella città.

Alcune note:
- Normalmente non c’è bisogno di più di 6 consiglieri, ma alcuni dei consiglieri perdono vita nella guerra di assedio, e se non vuoi rischiare la conquista meglio aver preparato altri consiglieri nella città. Intanto i consiglieri sono molto utili nel momento dell’assedio, perché eliminano altri consiglieri in modo più
efficace. Nel frattempo mandare più consiglieri riduce il tempo della conquista.
- Nella campagna del tipo assedio, gli Eroi che sono a riposo partecipano alla guerra.
- Se una città è in fase di assedio e questa città già ha
una campagna in corso, tutte le campagne si annullano e partecipano alla difesa
contro le truppe assediatrici.

- Interrompere l’assedio:
 altri giocatori o il giocatore stesso possono attaccare la città assediata naturalmente solo del tipo “Battaglia” e con l’arrivo dell’attacco si distruggono intere truppe assediatrici e la città esce dall’assedio ,altrimenti l’assedio continua.

- Cancellare l’assedio :
 Le truppe assediatrici come le truppe di protezione si visualizzano nella lista dell’esercito e si possono far tornare tutte o una parte delle truppe alla loro città. se fai tornare tutte le truppe l’assedio si cancella.

- Rinforzare le truppe assediatrici :
 se l’assediatore manda un altro attacco del tipo assedio dalla stessa città alla città sotto assedio, queste truppe si riuniscono alle truppe assediatrici e si visualizzano come un esercito.

- limiti dell’attacco alle città assediate: Si può solo attaccare la città assediata del tipo “battaglia” o “spionaggio” e non funziona con altri tipi di attacco. Il giocatore può rinforzare le truppe attaccando tramite assedio per conquistare la città.

- La città che rimane per x ore sotto assedio:
 la sua popolazione si stanca e accetta di unirsi alla città aggressore ,quindi questa città appartiene al nuovo giocatore e le truppe che entrano nella città, rimangono come forze di protezione e in caso di necessità il giocatore può farle tornare alla città di origine.
Nel frattempo tra tutti i Consiglieri, tre di loro a titolo di rappresentanti del Re risiedono permanentemente nella città e significa che si annullano, gli altri rimangono come protezione con le altre truppe.
Tutte le truppe della città conquistata che sono presenti nelle altre città come protezione, al termine dell'assedio e la conquista del loro paese, spariscono e escono dalle statistiche delle truppe attive nel gioco.

Calcolare il tempo di tolleranza dell’assedio:
- Se il livello della civiltà giornaliera della città in difesa sia inferiore o uguale a 1200 unita, il tempo di tolleranza dell’assedio sarà 24 ore.
- Se il livello della civiltà giornaliera della città è maggiore a 1200, il tempo di tolleranza dell’assedio aumenta di un’ora per ogni 200 unità

L’impatto totale del livello di civiltà della città sul tempo di tolleranza dell’assedio:

Per ogni 10 mila unità aumenta di un’ora la durata della tolleranza dell’assedio. Il tempo di tolleranza dell’assedio può aumentare o diminuire per i seguenti fattori;

- Effetto delle cerimonie nel Tempio tramite aggressore e difensore

- Tramite aggressore: se l’aggressore durante l’assedio svolge la cerimonia del ringraziamento nella sua città  diminuisce di 2 ore del tempo dell’assedio e 5 ore del tempo di preghiera.

Tramite difensore: Se il difensore durante l’assedio svolge la cerimonia del ringraziamento nella sua città aumenta di 4 ore il tempo dell’assedio e 10 ore il tempo di preghiera.
Effetto dei Consiglieri aggiuntivi nella città in difesa e l’esercito  aggressore
Nella città in difesa: I Consiglieri durante le guerre di assedio con l’intelligenza provano in mezzo all'esercito di andare avanti e distruggere i consulenti nemici. Per questo motivo se il difensore ha almeno il 20% in più delle forze attaccanti, per ogni 3 consigliere della città in difesa ne muore uno ( più della guerra ordinaria).

Nell’esercito aggressore: l’esistenza di ogni Consigliere
aggiuntivo diminuirà di 15 minuti la durata dell’assedio. Ovviamente questa funzione avrà fino a 10 ore di tempo e l'esistenza del Consigliere aggiuntivo dopo le 10 ore non può più diminuire la durata dell’assedio. Un consiglio: raccomandiamo per ulteriore conoscenza delle condizioni del Castello, di leggere la sezione dedicata.
(Per momento solo la conquista delle città abbandonate dei Ghinghiz è attiva)